Marchecitta.it - La tua guida completa sulle Marche.

utenti online 

Home Page

News letter

Pubblicità

Rivenditori

Forum

Cartoline

Aziende

Ancona

Pesaro

Macerata

Ascoli Piceno

Comuni

Comune di Sefro in provincia di Macerata.

            Settori merceologici          

Agenzie Immobiliari

Agriturismi

Bar e Pub

Hotel e Pensioni

Camping

Ristoranti e Pizzerie

Sport e Divertimento

Viaggi e Vacanze

         Siti ed attività         

Spazio Disponibile Spazio Disponibile Spazio Disponibile Spazio Disponibile

Capoluogo del comune omonimo, borgo montano di notevole interesse paesistico in zona boscosa. Belle escursioni lungo "l'Oasi della Valle Scurosa" e sull'altopiano di Montelago, dove sono presenti punti di ristoro agrituristico oppure sul monti Vermerone e Linguaro, a cavallo dei quali vi è la "Forcatura", con panoramica strada d'accesso. La pesca sportiva è possibile nel laghetto presso il bivio per la frazione Agolla o lungo le freschissime acque del fiume 

Scarsito (affluente del Potenza). L'origine di Sefro è antichissima e risale ad epoca remota, come è testimoniato dai numerosi insediamenti preistorici rinvenuti nelle montagne che lo circondano. Non è documentato, al contrario, alcun insediamento di epoca romana, mentre la sua storia inizia veramente grazie allo stretto rapporto creatosi con Camerino successivamente al saccheggio di quella città da parte delle truppe ghibelline di Manfredi di Svevia nel 1259. I Camerinesi infatti trovarono rifugio a Sefro e da qui, sotto la guida di Ranieri della Rocca di Santa Lucia e Gentile da Varano poterono tornare nella loro città dopo breve tempo. Nel medesimo periodo, in una grotta del Monte Crestaio, trovò rifugio Beato Bernardo da Quintavalle, uno dei primi compagni di San Francesco d'Assisi e vi rimase per un certo tempo. L'attuale territorio di Sefro, all'epoca comprendeva i tre comuni di Sefro di cui restano i ruderi restaurati della Rocca detta da Varano, Sorti ed Agolla, riunificati in uno soltanto nel 1816. Per tutto il medioevo Sefro rimase legato al Comune di Camerino e quindi alla Signoria dei da Varano, prima di passare direttamente sotto lo stato Pontificio. Nel territorio comunale restano tracce della cospicua storia, oltre che nella rocca di Sefro, nella Grotta del Beato Bernardo, nelle chiese medievali della Madonna dei Calcinai (sec. XV; chiesetta con antichi affreschi votivi di scuola camerinese, sec. XVI) e di S. Pietro a Sefro, nella chiesa di San Tossano di Agolla (XV sec.) e nella chiesa di San Biagio (sec. XVII) a Sorti.

Altitudine

Abitanti

Telefono

Cap

E-mail

497

480

0737/45118

62030

comune@sefro.sinp.net

Manifestazioni e spettacoli 

Febbraio: Ballo in maschera
Aprile: Coro Alpino Albizzate Benedizione Santa Caterina
Luglio/Agosto: Torneo di Calcetto - Festa della Pizza
Agosto: Torneo di Scacchi, Festa dei Benvenuto Commedia Dialettale, Festa della Montagna, Caccia al Tesoro, Gara di Briscola, Fiera, Serata danzante e Fuochi d'Artificio, Sagra della Trota, Giochi musicali, Festa dell'arrivederci.

 

  |  Statistiche  |   Lo Staff  |  Pagina iniziale  |   Preferiti  |  IL Progetto  |  Portali Regionali |   


Copyright © 2003 Internet Soluzioni. Inviateci i vostri suggerimenti e commenti.


Abruzzo | Emilia-Romagna | Marche | Molise | Puglia | Umbria | Valle D'Aosta